Notice: Undefined offset: 0 in /home/uznu10y1/domains/icscarmignanofontaniva.edu.it/public_html/plugins/attachments/attachments_for_content/attachments_for_content.php on line 827 Notice: Trying to get property of non-object in /home/uznu10y1/domains/icscarmignanofontaniva.edu.it/public_html/plugins/attachments/attachments_for_content/attachments_for_content.php on line 827 Notice: Undefined offset: 0 in /home/uznu10y1/domains/icscarmignanofontaniva.edu.it/public_html/plugins/attachments/attachments_for_content/attachments_for_content.php on line 828 Notice: Trying to get property of non-object in /home/uznu10y1/domains/icscarmignanofontaniva.edu.it/public_html/plugins/attachments/attachments_for_content/attachments_for_content.php on line 828
1 1

GIORNATE DELLO SPORT-JUDO

Nell’ambito delle giornate dello sport previste daL Miur, il giorno 7 marzo 2019 i bambini della scuola primaria di San Giorgio in Brenta hanno potuto partecipare a una lezione di Judo, tenuta dalla sig.ra Livia Andurnachi.

Ecco i commenti dei bambini di classe seconda alla fine della lezione:

  • Mi è piaciuto il gioco del quadrato, perché dovevo spingere con tanta forza e raggiungere il cinesino e alzare la mano; mi sentivo pieno di voglia di vincere;
  • mi è piaciuto il gioco del “caprone”, perché ho scoperto con questo gioco di avere tanta forza e perché sono riuscita a opporre resistenza; quando lo faccio a casa con un adulto perdo sempre, mentre qui con i miei compagni ho visto che ho tanta forza;
  • nei giochi riuscivo sia a spingere forte che a restare ferma: non pensavo di avere tutta questa forza!
  • ho capito che se mi concentro posso avere tanta forza;
  • in questo sport bisogna concentrarsi tanto e usare tutti i muscoli del corpo;
  • il gioco del gatto e il topo mi è piaciuto perché bisogna essere veloci a scappare e perché mi scateno tanto;
  • il gioco del lago era un po’ difficile perché dovevo evitarlo, ma poi ci sono riuscito e sono stato soddisfatto di me!
  • Mi è piaciuto molto il saluto, perché è un gesto gentile ed educato;
  • alla fine ci sentivamo stanchi, emozionati, fieri di noi, felici, divertiti;
  • Livia è una maestra molto brava, paziente, gentile, generosa, sorridente, simpatica, divertente, solare; si capisce che è una persona che ama il Judo. Ha fatto tanto sport nella sua vita.
  • Livia ci ha spiegato che lo sport ci servirà anche da grandi per avere elasticità nel corpo, che le regole che impariamo a rispettare nello sport, ci aiuteranno nella vita.

Ringraziamo Livia che con la sua disponibilità e simpatia ci ha fatto trascorrere una mattinata all’insegna dello sport e dell’allegria.

Torna presto a trovarci!!

A SCUOLA SENZA ZAINETTO CON "PEZZETTINO"!

Finalmente è arrivato il 29 Maggio per realizzare la giornata A SCUOLA SENZA ZAINETTO”.

Tutti eravamo felici di passare una giornata diversa!!!

Quando eravamo in cortile la maestra Federica ci ha divisi in cinque gruppi misti:

  • il gruppo AZZURRO
  • il gruppo GIALLO
  • il gruppo ROSSO
  • il gruppo VERDE
  • il gruppo ROSA.

A capo di ciascun gruppo c’era una maestra che ci ha guidato verso un’aula. Dopo esserci accomodati la maestra ci ha letto il libro “Pezzettino” di Leo Lionni.

Prima abbiamo discusso del problema che aveva Pezzettino:

  • Pezzettino era triste perché non sapeva di chi era “pezzettino”: lui vedeva tutti più grandi quindi pensava di fare parte di qualcun altro.

Chiese a Quello-saggio se fosse un suo pezzettino… Quello-saggio lo mandò sull’isola “Chi sono?”. Prese la sua barchetta e si avviò. Navigò, quando arrivò vide che l’isola era deserta, un ammasso di rocce. Camminò in cerca di qualcuno, ma inciampò e si ruppe in tanti pezzettini. Allora cercò di essere anche lui qualcuno. Pezzettino si ricompose e riprese la via di casa. Quando tornò, i suoi amici lo stavano aspettando e lo videro felice e contento, perciò anche loro furono felici di vederlo sereno.

Poi abbiamo iniziato le attività. Abbiamo costruito dei cubi per realizzare i personaggi amici di Pezzettino:

  • Quello-saggio
  • Quello-che-corre
  • Quello-che-vola
  • Quello-che-nuota
  • Quello-forte

E’ stato bello colorare e fare le piegature! Sul cartellone abbiamo appeso i cubetti ed è apparso il personaggio.

Dopo abbiamo colorato il mandala, seguendo un ritmo e impegnandoci a colorarlo con cura. Improvvisamente è suonata la campanella della ricreazione.

Noi bambini di classe seconda abbiamo festeggiato il compleanno di Samuele con patatine e succhi. Poi abbiamo fatto una piccola “caccia al tesoro” e abbiamo trovato un cubo che diceva di tornare in classe dove ci aspettava una coinvolgente melodia.

Dopo abbiamo pitturato una scatola di scarpe con i pennelli. Ogni scatola rappresentava noi, cioè un pezzettino di un insieme. Infine ogni gruppo ha presentato il proprio personaggio.

Questa giornata è stata meravigliosa e speciale perché ci ha insegnato che ognuno è se stesso e deve vivere con le proprie caratteristiche, cioè con le proprie doti ma anche con i propri difetti.

Spettacolo musicale "Musiche e danze nel mondo"

Lo yoga a scuola

Quet'anno i ragazzi della Scuola Primaria di San Giorgio in Brenta hanno avuto la possibilitàdi svolgere alcune lezioni di yoga con la maestra Chiara Ferronato. La pratica dello yoga a scuola migliora non solo la forma fisica, ma anche la concentrazione e la memoria, l’autostima e la consapevolezza di sé e delle proprie emozioni, l’equilibrio psicofisico, la resilienza, l’empatia e la collaborazione tra coetanei, creando una maggiore maturità comportamentale ed emozionale.

“Educate i piccoli perché un giorno possano contribuire alla creazione

di un mondo più empatico, intelligente, puro, sereno”

Dalai Lama

Ecco cosa pensano della loro prima lezione di yoga gli alunni di classe prima:

  • Chiara ci ha raccontato che lo yoga è nato in India
  • Ci ha fatto ascoltare la campana tibetana, che è tipo una “ciotola dorata”…
  • …con un bastoncino che se lo sbatti fa un suono molto lungo….
  • …fa un suono tipo mmmmmmmmmmmmmmmmmmmm!
  • Quando Chiara ci ha fatto sentire la campana tibetana sul cuore, sentivamo un suono profondo che durava tantissimo.
  • Mi è piaciuto perché c’erano i giochi e anche la musica.
  • È stato bello quando ci siamo buttati uno sulla pancia del compagno e poi l’altro compagno ci ha messo la mano sul cuore
  • Dovevamo pensare che ci fosse una pallina immaginaria e dovevamo fare dei gesti
  • Avevi la pallina in mano, la lanciavi in aria e facevi il movimento che ti piaceva.
  • A me è piaciuto quando abbiamo fatto la posizione dell’albero e mi è piaciuto il rumore della campana tibetana.
  • Mi è piaciuta la posizione del gatto arrabbiato e felice.

Le insegnanti ringraziano l'Associazione A.Ge. e la farmacia comunale di Fontaniva per aver reso possibile questa esperienza.

Ecco alcune foto delle attività:

     

 

CODING CHE PASSIONE!

Nelle giornate 18 19 20 gennaio, in occasione delle giornate dedicate al Piano Nazionale Scuola Digitale, le classi della Scuola Primaria di San Giorgio in Brenta hanno svolto alcune attività inerenti al Codig…

Ma cos’è il Coding?  Si tratta di un percorso innovativo, che prevede una serie di attività ludiche, al computer e non, allo scopo di avvicinare gli alunni al pensiero computazionale e al linguaggio della programmazione informatica.

Le attività che possono essere svolte sono di diverso tipo: lezioni tradizionali o unplagged e lezioni tecnologiche, fruibili tramite web e che prevedono una serie di esercizi progressivi per difficoltà.

Ecco alcune delle attività svolte dai nostri alunni:

"ROBY E CODY" SULLA GRANDE GRIGLIA:

               

ATTIVITA' ON LINE SULLA PIATTAFORMA CODE.ORG:

                                                                               

PIXEL ART: